Cronaca

"Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

Il sindaco ha aggiornato via Facebook i cittadini sull'emergenza legata al coronavirus: complessivamente 114 i contagiati rilevati nelle ultime settimane

Era sul lungomare per raccogliere le pelose: è la giustificazione data da un cittadino barese sorpreso dalle Forze dell'Ordine su largo Adua ha ricevuto una multa da 3mila euro per non aver rispettato le norme anti assembramento a causa dell'emergenza coronavirus. E' accaduto ieri in largo Adua: per il cittadino è scattata una pesantissima multa da 3mila euro. L'episodio è stato rivelato dal sindaco Antonio Decaro nel corso della sua diretta Facebook di ieri sera in cui ha aggiornato i cittadini sulla situazione legata al Covid-19.

Complessivamente sono 301 persone in quarantena a Bari e 114 persone positive in città. Prosegue anche la raccolta di beni e prodotti alimentari avviata dalle aziende cittadine in favore dei più bisognosi. Tra le attività svolte dal Comune in rete con parrocchie e associazioni, oltre ai 700 volontari per la distribuzione della spesa, vi sono 13 linee dedicate che ricevono dalle 500 alle 700 telefonate al giorno di famiglie bisognose. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

BariToday è in caricamento