menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperti 74 casi covid nel Barese: "In gran parte nel focolaio di Polignano, altri da contatti già noti"

Il direttore generale dell'Asl Antonio Sanguedolce: "Tre sono rientri dall’estero e altri 4 casi sui quali sono indagini in corso per individuare origine e fattori di rischio”

E' inevitabilmente condizionato dal focolaio dell'azienda di Polignano il bollettino dei casi covid nel Barese per la giornata dell'8 settembre, in base ai dati forniti dalla Regione: sono 74 i nuovi contagi, 55 dei quali collegati proprio all'azienda polignanese: "Altri 12 - spiega il dg dell'Asl Bari, Antonio Sanguedolce - invece sono contatti stretti di positivi già individuati e sotto sorveglianza, 3 sono rientri dall’estero e altri 4 casi sui quali sono indagini in corso per individuare origine e fattori di rischio”.

I casi covid nelle altre province pugliesi

La situazione di Polignano ha condizionato anche i calcoli delle province di Taranto e Brindisi: "Dei 33 casi Covid, attribuiti per residenza a Taranto - spiega il dg dell'Asl Jonica Stefano Rossi - , 16 sono relativi all’indagine epidemiologica nell’azienda barese. Altri casi sono relativi ad una Rsa già oggetto di focolaio; altri ancora sono casi di contatti positivi riscontrati a seguito di indagine epidemiologica del Dipartimento di Prevenzione; altri, infine, sono casi positivi che sono stati rilevati grazie all’azione di triage svolta dai medici di medicina generale o dalle Usca”.

"Dei casi positivi registrati in provincia di Brindisi - spiega il dg dell'Asl messapica, Giuseppe Pasqualone - due sono contatti stretti di casi già accertati. Il terzo, invece, è una persona che ha manifestato sintomi riconducibili a una infezione da Coronavirus ed è stata sottoposta a tampone su indicazione del medico di medicina generale. Gli altri riguardano l’attività di sorveglianza epidemiologica nell’azienda di Polignano".

Nella Bat, spiega il locale dg Asl Alessandro Delle Donne, invece, "5 casi sono contatti stretti di positivi registrati nei giorni scorsi e 3 sono casi sintomatici. Su altri 2 casi è in corso indagine epidemiologica a cura del Dipartimento di  Prevenzione”.

In provincia di Foggia “i nuovi casi positivi- spiega il dg dell'Asl dauna Vito Piazzolla -sono 10. Di questi: 3 sono contatti di casi già noti; 2 sono persone rintracciate durante l'attività di screening; 2 sono cittadini stranieri presenti sul territorio provinciale; 3 sono le persone sintomatiche individuate grazie alla segnalazione dei medici di medicina generale”.

Infine nel Leccese, spiega il locale dg Asl Rodolfo Rollo, "uno è un contatto stretto di un caso già noto e due sono stati accertati con il consueto screening che viene eseguito all’accesso al pronto soccorso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento