menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Maxi focolaio in una casa di riposo a Bitonto: i contagi salgono a 110, ottanta pazienti e trenta operatori sanitari

Villa Giovanni XXIII. 110 casi positivi al Covid-19. Si prega nelle parrocchie della città barese. Questa sera diretta del sindaco Michele Abbaticchio. All'agenzia Dire: "Domani conferenza di servizi"

La situazione all'interno della storia casa di riposo fondazione Villa Giovanni XXIII si fa sempre più drammatica. La città di Bitonto è preoccupata per le notizie sul focolaio scoppiato qualche giorno fa. Sarebbe infatti 110 i casi di contagio registrati nella struttura barese: positivi 80 su 135 pazienti anziani e 30 su 90 operatori sanitari.

"Da giorni stiamo tracciando tutte le persone che accedono alla casa di riposo dall'esterno e poi tornano in comunità e stiamo ricostruendo i percorsi nell'ultima settimana. Domani mattina abbiamo la conferenza di servizi" il commento del sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio rilasciato all'agenzia Dire. Fra un paio di ore, alle 20.30, il primo cittadino terrà una diretta Facebook.

Nella celebrazione eucaristica di oggi in tutte le parrocchie i fedeli hanno tributato una giornata di preghiera per i nonni, genitori e anziani ospiti presso Villa Giovanni XXIII e per tutti i componenti del personale che con amore, dedizione e competenza professionale si prendono cura di ciascuno di loro. 

Oggi, e anche nei giorni seguenti, si svolgerà un momento di Adorazione eucaristica con la medesima intenzione. "Invitiamo anche i fedeli che non hanno la possibilità di recarsi in chiesa, ad unirsi da casa con la preghiera del Santo Rosario oppure con la meditazione di un passo della Sacra Scrittura" l'appello rivolto dai parroci di Bitonto, Mariotto e Palombaio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento