menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trentuno nuovi casi di covid nel Barese: "Diciannove da focolai noti, indagini su altri 12"

Il punto del dg Asl Bari Antonio Sanguedolce sui dati del bollettino epidemiologico per l'11 settembre: "Si tratta per lo più di focolai già noti ma non solo. Non vi sono casi riguardanti rientri"

Sono 31 i nuovi casi positivi di covid in provincia di Bari, in base ai dati forniti dal bollettino regionale per l'11 settembre. Si tratta per lo più di focolai già noti ma non solo. Non vi sono casi riguardanti rientri.

"Il bollettino epidemiologico registra oggi in provincia di Bari - spiega il locale dg Asl Antonio Sanguedolce - 31 casi di positività. Diciannove sono contatti stretti di casi già individuati e sotto sorveglianza. Il Dipartimento di prevenzione ha avviato indagini –prosegue Sanguedolce – sui restanti 12 casi positivi, con l’obiettivo di individuare origine e fattori di rischio”.

I contagi covid nelle altre province pugliesi

Cinquantuno, invece, i casi nelle altre province: "Dei nove positivi in provincia di Brindisi - spiega il locale dirigente Asl Giuseppe Pasqualone - sei si riferiscono a due nuclei familiari distinti in cui ci sono già stati casi registrati. Gli altri tre riguardano un rientro dall'Albania, una persona sottoposta a screening per motivi di lavoro e un'altra che aveva manifestato lievi sintomi ed è risultata positiva al tampone".

Nella Bat, invece, afferma il dg Asl Alessandro Delle Donne, sono 10 i positivi: "In particolare 4 sono contatti stretti di casi positivi registrati nei giorni scorsi, 3 sono di ritorno dalla Sardegna e su altri 3 sono in corso indagini a cura di dipartimento di prevenzione'. Nel Foggiano, commenta il dg Asl dauna VIto Piazzolla, vi sono 21 positività: "Si tratta di: 15 contatti stretti di casi già noti; 1 cittadino straniero presente sul territorio provinciale; 5 persone sintomatiche individuate grazie alla segnalazione dei medici di medicina generale. Ribadiamo - rimarca - l'importanza fondamentale del rispetto delle norme igienico-sanitarie per evitare il diffondersi del contagio".

Solo due i casi nel Leccese, ovvero, spiega il dg Asl Le Rodolfo Rollo "un residente di rientro da Malta e un residente di rientro dalla Sardegna”. Infine la situazione nella provincia Jonica, illustrata dal dg Asl Taranto Stefano Rossi: “Dei 9 casi di Covid attribuiti per residenza a Taranto, 5 sono riconducibili a pazienti e dipendenti della RSA di Ginosa Marina; gli altri 4 sono casi di contatti positivi riscontrati a seguito di indagine epidemiologica del Dipartimento di Prevenzione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento