rotate-mobile
Cronaca

Jogging e funghi, weekend proibito nel parco dell'Alta Murgia: violati divieti anti-coronavirus, raffica di denunce

Le persone rintracciate sono residenti ad Andria, Minervino Murge, Ruvo di Puglia, Cassano Murge, Altamura, Gravina in Puglia e Toritto, per inosservanza dei provvedimenti

Venti persone sono state denunciate dai Carabinieri Forestali per aver violato la stretta sugli spostamenti prevista dagli ultimi decreti per fronteggiare l'emergenza coronavirus. I militari hanno effettuato controlli nell'area del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, in particolare nello scorso weekend, ricontrando la rpesenza di diversi 'gitanti'.

Le persone controllate, tutte distanti almeno 10 km dalla propria abitazione, svolgevano, raccoglievano la flora spontanea, funghi, asparagi e altre verdure, ed alcune si erano trasferite nelle seconde case. Venti i denunciati, residenti ad Andria, Minervino Murge, Ruvo di Puglia, Cassano Murge, Altamura, Gravina in Puglia e Toritto, per inosservanza dei provvedimenti che prevedono l'arresto per tre mesi e un'ammenda di 206 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jogging e funghi, weekend proibito nel parco dell'Alta Murgia: violati divieti anti-coronavirus, raffica di denunce

BariToday è in caricamento