menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

C'è chi lavora al Policlinico e chi gioca a carte, Decaro contro gli 'irresponsabili' del coronavirus :"Dovete chiedere scusa"

Il sindaco, con un post su Facebook, critica pesantemente gli atteggiamenti sbagliati di una parte della popolazione che sembra non aver minimamente compreso l'invito a restare a casa nei giorni dell'emergenza

"A sinistra vedete alcuni operatori sanitari che da ieri stanno lavorando al Policlinico di Bari, così come in altri ospedali della nostra regione, per attrezzare i reparti dedicati agli infetti da COVID. A destra vedete invece degli stupidi irresponsabili che continuano a uscire di casa e a incontrarsi per bere o giocare a carte infischiandosene del fatto che con il loro comportamento stanno mettendo a rischio tutti noi": il sindaco di Bari, Antonio Decaro, con un post su Facebook, critica pesantemente gli atteggiamenti sbagliati di una parte della popolazione che sembra non aver minimamente compreso l'invito a restare a casa nei giorni dell'emergenza coronavirus.

"Ancora stamattina a Bari vecchia - aggiunge Decaro - ho dovuto allontanare un gruppo di persone che si godevano la domenica seduti sulle panchine. Mentre molti di voi escono di casa come se nulla fosse, quei medici al Policlinico di Bari, stanno preparando i reparti di terapia intesiva per quando, grazie anche ai vostri comportamenti irresponsabili, i malati aumenteranno e la situazione sarà sempre piú pericolosa per tutti. A queste persone che oggi sono a lavoro in ospedale per noi dovete chiedere scusa. Dovete scusarvi per quello che state facendo, dovete scusarvi con chi sta lavorando per allestire i nuovi reparti e sta facendo turni di 12 ore in corsia per curare i malati, dovete scusarvi con tutti noi" afferma Decaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento