Cronaca

Negativa la donna barese 'contattata' da Immuni. Lopalco: "Positivi hanno carica contagiosa molto bassa"

Lo ha confermato il professore a capo della Task Force Epidemiologica della Regione Puglia, nel corso del programma Centocittà in onda su Rai Radio1 e condotto da Gianluca Semprini e Duccio Pasqua

E' risultata negativa al covid-19 la 63enne barese che aveva ricevuto una notifica dall'app Immuni su un possibile 'contatto' ravvicinato con un potenziale positivo. Lo ha confermato il professor Pierluigi lopalco, a capo della Task Force Epidemiologica della Regione Puglia, nel corso del programma Centocittà in onda su Rai Radio1 e condotto da Gianluca Semprini e Duccio Pasqua.

Lopalco ha spiegato che ci sono state anche altre segnalazioni errate nei giorni: "In un caso - dice  si trattava di un messaggio di Android scambiato per messaggio di avvenuto contagio, in un altro caso ci hanno detto che si trattava di un errore tecnico. In una fase di rodaggio come questa è importante mantenere sul telefonino il messaggio, possibilmente fare lo screenshot in maniera da verificare ogni volta che si tratti di un vero positivo e di un errore di interpretazione".

L'epidemiologo, nel corso del programma, ha anche spiegato la situazione epidemiologica in Italia, dopo la fase acuta dell'epidemia: "Grazie a tutte le misure di prevenzione - dice - , il virus oggi circola in un'altra popolazione. Quindi non è oggi che il virus attacca il giovane, ma abbiamo messo in sicurezza gli anziani, gli ospedali,  la popolazione più fragile e quindi il virus trova spazio per circolare, ormai a bassa intensità, in una popolazione più sana, che è quella più giovane. Quindi - ha aggiunto Lopalco - ecco perché oggi il virus sembra indebolito, è perché questa è la coda dell'epidemia effetto misure di prevenzione". Di conseguenza molti positivi hanno "una carica bassa" e molto spesso, rimarca l'epidemiologo, "si tratta di persone che non sono nemmeno contagiose".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negativa la donna barese 'contattata' da Immuni. Lopalco: "Positivi hanno carica contagiosa molto bassa"

BariToday è in caricamento