menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Settantadue operatori sanitari pugliesi contagiati dal coronavirus. La Regione: "Evitare rischio di focolai in ospedali"

La cifra emerge da un documento trasmesso lo scorso 21 marzo dalla task force regionale alle Asl, ospedali, Irccs e laboratori di analisi

Settantadue operatori sanitari ospedalieri della Puglia sono stati contagiari dal coronavirus: la cifra emerge da un documento trasmesso lo scorso 21 marzo dalla task force regionale alle Asl, ospedali, Irccs e laboratori di analisi. Il rischio, come avvenuto in Lombardia e in altre regioni d'Italia, è che vi possano essere focolai nelle strutture ospedaliere.

"Al momento attuale - si legge nella circolare di sabato scorso - l'ambiente assistenziale in Puglia rappresenta una importante fonte di diffusione del virus Covid-19. Dei 241 casi di cui abbiamo informazione sulla professione, al momento 72 casi (29,8%) sono in operatori sanitari. Questi operatori hanno potuto contrarre l'infezione in comunità o durante l'attività lavorativa, ma il dato epidemiologico importante è rappresentato dal fatto che ben un terzo dei casi complessivi sono potenzialmente in condizione di accendere focolai ospedalieri, con potenzialità di diffusione comunitaria"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento