menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Completata la riconversione dell'ospedale di Altamura in presidio coronavirus: "Guariti e diimessi i primi 12 pazienti dell'area covid"

Per potenziare il Pronto Soccorso sottoposto ad una accresciuta richiesta di assistenza – 145 accessi nell’ultima settimana, 774 in un mese - è stata inoltre allestita un’area di astanteria da 16 posti letto tecnici

E' stata completata la riconversione dell'Ospedale 'Perinei' di Altamura, predisposto ad acogliere i numerosi casi Covid della seconda ondata nei centri della Murgia e del Barese. Intanto sono guariti e sono stati diimessi i primi 12 pazienti dall’Area Covid. A circa un mese dall’avvio di queste attività sono 100 i pazienti ricoverati in quasi trenta giorni nei 56 posti letto di Area Covid, di cui 16 di terapia sub-intensiva, più altri 27 pazienti trattati in terapia intensiva, passata dai 4 posti letto iniziali ad 8. Inoltre, per potenziare il Pronto Soccorso sottoposto ad una accresciuta richiesta di assistenza – 145 accessi nell’ultima settimana, 774 in un mese - è stata allestita un’area di astanteria da 16 posti letto tecnici, tutti dedicati all’osservazione breve intensiva di pazienti Covid.

"In Rianimazione - spiega il dottor  Domenico Milella, direttore Anestesia e Rianimazione del Perinei – trattiamo pazienti con età variabile da 51 a 83 anni, con incidenza maggiore di over 70, soprattutto uomini. I pazienti più giovani presentano sovrappeso o ipertensione arteriosa, in tutti gli altri si riscontra obesità, diabete e qualche cardiopatia più importante». Un reparto in prima linea, con pazienti che hanno bisogno di cure ad alta intensità: «C’è l’impegno notevole di tutto il personale – dice Milella - medici, infermieri e personale di supporto. Stiamo avendo il sostegno anche del personale della sala operatoria, che ha messo a disposizione tre posti letto ulteriori per trattare altrettanti pazienti, tutti giovani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento