Passeggiata con i figli sotto casa, la Regione precisa: "Non allentiamo le misure. Bisogna restare a casa"

Sull'argomento sono intervenuti il governatore della Puglia, Michele Emiliano e il capo della Task Force anti Covid-19, Pierluigi Lopalco: "Assolutamente prematuro modificare le indicazioni"

Passeggiata con i figli, seppur attorno alla propria abitazione? Le precisazioni di ieri da parte del Ministero dell'Interno sui divieti n vigore per l'emergenza coronavirus hanno scatenato polemiche sull'interpretazione del 'restate a casa' e sulla severità delle norme che concedono di uscire solo per ragionevoli motivi o per portare il cane a spasso ed effettuare jogging nelle immediate vicinanze della propria casa. il timore, infatti, è quello di assistere ad 'abusi' dell'interpretazione, allentando le maglie della quarantena in una fase delicata dell'epidemia.

Sull'argomento sono intervenuti anche il governatore della Puglia, Michele Emiliano e il capo della Task Force anti Covid-19, Pierluigi Lopalco: "Si tratta - ha spiegato Emiliano durante la conferenza stampa sul Piano per la Fase 2 dell'emergenza - di una circolare del capo di gabinetto del Ministero dell'Interno. Non si tratta di un allentamento ma bisogna restare a casa come adesso. Già da prima era possibile in determinate condizioni fare un minimo di attività motorie, ad esempio. Se uno pensa che con la scusa di accompagnare i bambini si possa fare un giretto si sbaglia di grosso perché si betta un verbale da 3mila euro". Per Emiliano, in ogni caso, bisogna tenere conto di alcune condizioni particolari: "Le disabilità che venivano gestite nei centri diurni in qualche caso, nella mancanza di un minimo di passeggiata - dice - possono creare problemi terapeutici. Se c'è un'indicazione medica, in linea teorica, sarebbe come somministrare un farmaco".

Fermo anche il professor Lopalco: "E' assolutamente prematuro modificare anche di una virgola quelle che sono le disposizioni: A livello nazionale il messaggio del calo dei casi si riferisce alla Lombardia e non riguarda tutta Italia. Qui dobbiamo essere ancora molto attenti. Siamo seduti sopra una polveriera e sono pochissime le persone nel Sud che hanno incontrato il virus. Allentare le norme potrebbe essere rischioso. Dobbiamo restate in casa il più possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

  • Coronavirus, a Bari oltre 3mila casi accertati: l'area San Girolamo-Fesca-Stanic-San Paolo è la più colpita

Torna su
BariToday è in caricamento