menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricoverata al Policlinico per sospetto coronavirus, paziente verso le dimissioni: "Da prime analisi individuato batterio della polmonite"

La paziente, una cantante lirica rientrata dalla Cina dopo una tournée, "è sfebbrata". I primi esami eseguiti con i campioni inviati all'Istituto Spallanzani di Roma, hanno individuato una positività al mycoplasma pneumoniae

"La terapia potrebbe continuarla per bocca, la paziente sta già abbastanza bene. E' sfebbrata, ieri sera aveva 37 di temperature e non ci sono complicanze. Certo, nessuno vieta che abbia due malattie e non una. Ma se sarà confermata esclusivamente solo questa infezione da micoplasma, la terapia la può fare a casa e in 48 ore potrebbe essere dimessa". Ad affermarlo è il primario di malattie infettive del Policlinico di Bari, Gioacchino Angarano, a seguito del ricovero di una donna per sospetto coronavirus. Lo riporta l'Ansa.

La paziente, una cantante lirica rientrata dalla Cina dopo una tournée, "è tranquilla - ha aggiunto il primario - perché è stata tranquillizzata da noi, ha capito che c'è stata la necessità di attivare l'isolamento e anche in reparto non c'è nessuna preoccupazione". I primi esami eseguiti con i campioni inviati all'Istituto Spallanzani di Roma, hanno, già nella serata di ieri, individuato una positività al mycoplasma pneumoniae, batterio tra le principali cause di polmonite.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento