"Sostanzialmente spento" il focolaio covid dell'azienda ortofrutticola di Polignano: oltre mille tamponi in 10 giorni

La guardia, però, resta alta - spiega l'Asl. L’attività di sorveglianza epidemiologica del Dipartimento di Prevenzione continua per rilevare tempestivamente e spegnere sul nascere possibili “code” di nuovi contagi

Zero nuovi contagi oggi e "focolaio sostanzialmente spento": è la situazione a Polignano e Monopoli certificata dal Dipartimento di Prevenzione dell'Asl Bari sul 'cluster' covid divampato in un'azienda ortofrutticola di Polignano che ha visto complessivamente 146 positività riscontrate nel Barese.

In 10 giorni sono stati eseguiti oltre mille tamponi: dopo i primi 159 eseguiti sui dipendenti dello stabilimento già dal 7 settembre, dai quali è emersa la positività di 78 soggetti, "si è proceduto  - spiega l?Asl in una nota - secondo un protocollo operativo che ha tenuto conto della stratificazione del rischio, in parallelo con l’attività di sorveglianza sui contatti stretti dei positivi accertati. L’attività di tracciamento dei contatti stretti dei dipendenti, impegnati all’interno e all’esterno dello stabilimento ortofrutticolo, si è ben presto allargata per assicurare un’azione di screening, in particolare ai residenti del territorio polignanese. La tenda per eseguire i tamponi è stata affiancata da un container attrezzato, in modo da separare le linee di tamponamento tra i soggetti legati all’azienda indice e tutti gli altri, garantendo in sicurezza sia l’accesso pedonale sia la possibilità di eseguire il test in auto, con una postazione drive-through dedicata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'area informatica dell'Aso Bari ha collaborato con il Dipartimento di Prevenzione su due fronti, entrambi orientati allo snellimento delle procedure. Per l'esecuizione e l'analisi dei tamponi è stata decisiva la collaborazione del Laboratorio di Patologia Clinica dell’Irccs “De Bellis” di Castellana Grotte, che ha garantito l’analisi e la refertazione di gran parte dei test effettuati per circoscrivere il focolaio polignanese: "La guardia, però, resta alta - spiega l'Asl. L’attività di sorveglianza epidemiologica del Dipartimento di Prevenzione continua per rilevare tempestivamente e spegnere sul nascere possibili 'code' di nuovi contagi. E  per non vanificare gli sforzi fatti, è fondamentale che la cittadinanza continui ad osservare tutte le regole anti-contagio: controllo della febbre, igiene frequente delle mani, distanziamento fisico e uso della mascherina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Covid, Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia: da venerdì 30 ottobre stop alla didattica in presenza

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento