menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Record di decessi Covid in Puglia: 72 morti in un giorno. Migliorano nuovi contagi, calano i ricoverati

Pesante il bilancio delle vittime con 21 deceduti in provincia di Bari, 8 nella Bat, 4 in provincia di Brindisi, 35 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto

Da una parte numeri sui nuovi contagi in miglioramento, dall'altra il pesante record di decessi, ben 72 in un giorno: è quanto riporta il bollettino epidemiologico Covid della Regione. Nella giornata del 4 dicembre si segnalano 1419 positivi su 9480 test effettuati. Complessivamente sono stati registrati 741 nuovi contagi in provincia di Bari, 161 in provincia di Brindisi, 165 nella Bat, 106 in provincia di Foggia, 97 in provincia di Lecce, 135 in provincia di Taranto, 11 residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota.

Pesante il bilancio dei morti con 21 decessi in provincia di Bari, 8 nella Bat, 4 in provincia di Brindisi, 35 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 822.261 test. Ad oggi 16.464 sono i pazienti guariti mentre 42.544 sono i casi attualmente positivi, di cui 1823 ricoverati (ieri erano 1847)

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 60.668, così suddivisi: 23.756 nella provincia di Bari, 6.910 nella Bat, 4.310 nella provincia di Brindisi, 13.720 nella provincia di Foggia, 4.527 nella provincia di Lecce, 7.039 nella provincia di Taranto, 400 attribuiti a residenti fuori regione, 6 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 4.12.2020 è disponibile al link: https://rpu.gl/ZprDe

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento