menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tornata dalla Grecia a Bari, costretta alla quarantena anti-covid: "In casa senza risposte, nessuno sa darci indicazioni"

A segnalare i disagi è una turista che ha contattato la redazione di BariToday. Appena giunta nel capoluogo, inoltre, avrebbe contattato Asl e altri numeri verdi, non ricevendo risposte concrete

La decisione della Regione Puglia di istituire la quarantena fiduciaria per 14 giorni per coloro che rientrano da Grecia, Spagna e Malta, a causa dell'arrivo di diverse persone contagiate dal covid-19 in quei paesi, ha spiazzato i tanti pugliesi che avevano prenotato le vacanze prima di un peggioramento della situazione epidemica.

A segnalare i disagi è una turista che ha contattato la redazione di BariToday: "Oggi sono tornata dalla Grecia - scrive - precisamente a Santorini, isola covid free, ancora non si capisce bene cosa devo fare, per il momento sono in casa e rispetto questo 'lockdown' infondato". La donna afferma di non aver subito "alcun tipo di controlli, neanche della temperatura" all'aeroporto di Bari. Appena giunta nel capoluogo, inoltre, avrebbe contattato Asl e altri numeri verdi, non ricevendo, di fatto, indicazioni concrete o peggio non riuscendo neppure a parlare con gli operatori.

"Noi siamo in casa - aggiunge - perche? se usciamo rischiamo una denuncia penale. Noi stiamo impazzendo per avere informazioni e nessuno sa dirci niente". La viaggiatrice conferma di aver comunque effettuato l'autosegnalazione di rientro ma attende, come altri cittadini, indicazioni sul da farsi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento