Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Riaperto il pronto soccorso dell'ospedale Miulli di Acquaviva: "Utilizzarlo in caso di urgenze"

La struttura era chiusa da ieri dopo la scoperta di un caso di positività al coronavirus che ha colpito un medico. L'accesso è possibile "ma è fondamentale che sia utilizzato solo dall’utenza "con reali casi di estrema necessità"

E' stato riaperto il Pronto Soccorso dell'ospedale 'Miulli' di Acquaviva delle Fonti, nel Barese, chiuso da ieri dopo la scoperta di un medico positivo al coronavirus. Lo comunica l'ente ospedaliero, specificando che l'accesso al Pronto Soccorso è possibile "ma è fondamentale che sia utilizzato solo dall’utenza con reali casi di urgenza e di estrema necessità".

Ier l'ospedale aveva specificato che, per il caso di positività si "sta seguendo il criterio epidemiologico dei cerchi concentrici. Si tratta di un numero elevato di campioni, dunque il laboratorio di riferimento è attualmente al lavoro per fornire quanto prima i risultati. L’Ente si sta preparando ad allestire, nell'ambito del piano regionale, stanze dedicate a pazienti affetti da Covid-19, con il supporto degli organismi oltre che della Regione anche della ASL" conclude la nota.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaperto il pronto soccorso dell'ospedale Miulli di Acquaviva: "Utilizzarlo in caso di urgenze"

BariToday è in caricamento