Cronaca Cellamare

Contatti con collega del 118 positivo al coronavirus: il sindaco di Cellamare in isolamento fiduciario

Gianluca Vurchio, che svolge anche un lavoro da operatore sanitario ha comunicato la quarantena via Facebook. Il primo cittadino ha inoltre specificato che la persona contagiata non è del comune barese

Il sindaco di Cellamare, Gianluca Vurchio, è in isolamento fiduciario dopo aver avuto un contatto con una persona, non della cittadina barese, risultata positiva al coronavirus. Il primo cittadino, che svolge anche un lavoro da operatore del 118, ha comunicato la 'quarantena' attraverso Facebook: "Da questo pomeriggio, a causa di un contatto stretto avuto con un collega" del 118 "non di Cellamare, risultato positivo al Covid-19, sono in isolamento fiduciario e chiuso in casa, nell'attesa di dovermi sottoporre a tampone nei prossimi giorni".

"Le regole - aggiunge Vurchio - valgono per tutti, anche per me che domani, con immensa gioia e grande emozione, avrei dovuto partecipare alla celebrazione eucaristica per onorare il nostro Santo Patrono Amatore. Non ci sarò, purtroppo, perché non potrò esserci e perché il Sindaco è chiamato, come tutti gli altri, al rispetto delle regole ed alla responsabilità. Continuerò nel mio impegno, da casa ed in sicurezza, a lavorare per Cellamare, nella speranza di ritornare fisicamente quanto prima tra la nostra comunità e tra di voi" conclude il sindaco di Cellamare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contatti con collega del 118 positivo al coronavirus: il sindaco di Cellamare in isolamento fiduciario

BariToday è in caricamento