Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Puglia in zona gialla ma con il record di ingressi nelle terapie intensive: ieri 42 nuovi ricoveri

Complessivamente resta alto il numero dei pazienti pugliesi nelle rianimazioni, per un totale di 227. Nel frattempo, la regione potrà beneficiare, da domani, di minori restrizioni

La Puglia è stata 'promossa' in zona gialla ma la situazione Covid desta ancora molta preoccupazione: ieri, per il secondo giorno consecutivo, ha conseguito il poco invidiabile primato dei nuovi ricoveri giornalieri in terapia intensiva con 42 ingressi. Il dato vede la regione superare anche la Lombardia che ieri aveva toccato quota 36.

Una cifra allarmante tenendo conto anche della differenza di abitanti tra le due regioni (10 milioni a 4 per la Lombardia). Complessivamente resta alto il numero dei pazienti pugliesi nelle rianimazioni, per un totale di 227. Nel frattempo la Puglia potrà beneficiare, da domani, di minori restrizioni, a cominciare dal ripristino della libera circolazione tra comuni ad eccezione soltanto degli orari di coprifuoco )dalle 22 alle 5 del mattino seguente). Riapriranno per il servizio al tavolo e al banco anche i ristoranti e i bar, dalle 5 del mattino alle 18, sempre nel rispetto delle norme anticontagio. Infine, ci si potrà spostare anche verso le altre regioni gialle confinanti come il Molise, a differenza di Campania e Basilicata ancora arancioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia in zona gialla ma con il record di ingressi nelle terapie intensive: ieri 42 nuovi ricoveri

BariToday è in caricamento