Cronaca

L'Università di Bari sospende i tirocini negli ambulatori. Studenti infuriati: "Nessuna emergenza coronavirus da noi. Decisione imcomprensibile"

Lo ha deciso il rettore Stefano Bronzini. Sospese in via cautelare le attività di tirocinio pre-laurea, quelle professionalizzanti e le attività elettive "a piccoli gruppi dei corsi di studio dell'area medico-sanitaria che prevedono la frequenza presso le unità operative e ambulatori"

Sospese in via cautelare ""nelle more di una più chiara evidenza epidemiologica" le attività di tirocinio pre-laurea, quelle professionalizzanti e le attività elettive "a piccoli gruppi dei corsi di studio dell'area medico-sanitaria che prevedono la frequenza presso le unità operative e ambulatori" dell'Università di Bari: lo ha deciso il rettore dell'ateneo barese, Stefano Bronzini, con un decreto rettorale. Lo conferma l'Ansa dopo aver sentito gli uffici del gabinetto del rettore.

Gli studenti non hanno preso bene la decisione. Attraverso una mail inviata all'assessore regionale per il Diritto allo Studio, Sebastiano Leo, hanno manifestato la loro contrarietà al provvedimento: "Nonostante la Regione Puglia, il dottor Emiliano e il dottor Montanaro - si legge nella lettera degli studenti - abbiano assicurato che sussista nessun allarme; nonostante le dichiarazioni del ministro dell'Università che non ravvede la necessità di sospendere le attività didattiche degli atenei pugliesi, come mai in Uniba i tirocini curriculari che sono necessari agli studenti della scuola di Medicina per il prosieguo della carriera, per le borse di studio, per la formazione professionalizzante, sono stati sospesi? Attendiamo chiarimenti sulla delicatissima questione in oggetto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Università di Bari sospende i tirocini negli ambulatori. Studenti infuriati: "Nessuna emergenza coronavirus da noi. Decisione imcomprensibile"

BariToday è in caricamento