Corso Italia, l'allarme dei residenti: "Qui tossicodipendenti si drogano sotto gli occhi di famiglie e bambini"

La denuncia di una residente su ciò che accade nella zona sotto i portici: "Ho visto un gruppo di persone farsi di eroina tranquillamente, situazione che si protrae da anni"

La presenza di rifiuti e rifugi di fortuna sotto i portici di corso Italia, al quartiere Libertà, viene da tempo segnalata dai residenti della zona, così come la presenza di siringhe, tanto da indurre Amiu, nei giorni scorsi, a disporre un intervento di pulizia straordinaria dell'area. Il degrado nella zona, tuttavia, non sembra essersi attenuato. 

A riportare l'attenzione su quanto accade in quel punto del quartiere Libertà, è la segnalazione di una cittadina postata sulla pagina Fb del sindaco Antonio Decaro: "Le scrivo - si legge nel messaggio - perché stasera appena uscita di casa (alle 22.15) ho visto un gruppo di 4-5 persone farsi di eroina tranquillamente sotto i portici di corso Italia. Vorrei farLe notare che la cosa si protrae da anni, io stessa portando il mio cane in giro ho visto delle siringhe buttate lì sotto che evidentemente mettono a rischio la sicurezza di tutti. La pregherei di intervenire in qualche modo prima che la situazione degenri dato che questi drogati non hanno nessun problema a fare certe cose anche quando di lì passano famiglie o ragazzine che si ritirano. Non sapendo cosa passa dalla mente di questa gente sarebbe il caso di fare qualcosa".

Una richiesta di intervento che si aggiunge a quelle già fatte in passato da altri cittadini. Alla segnalazione della residente ha risposto, sempre via Fb, lo staff del sindaco, che ha invitato la donna, in presenza di futuri episodi simili, a contattare nell'immediato la polizia locale al numero 080/5491331. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

Torna su
BariToday è in caricamento