menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Costruzioni realizzate in una zona vincolata, sequestrato terreno nell'agro di Bitritto

Il proprietario è stato denunciato. Nell'area sono stati ritrovati resti edili e due scavi, finalizzati alla realizzazione di una piscina e di un'autorimessa

Resti edili abbandonati per terra, ma anche due scavi per la realizzazione di una piscina e di un'autorimessa interrata. Questa la scoperta da parte dei carabinieri di Bari in un terreno nell'agro di Bitritto. Il proprietario non aveva però i permessi per effettuare le operazioni edili o per la gestione dei rifiuti, per giunta in un'area è compresa fra i 'beni paessaggistici di cui alle componenti idrologiche'.

I militari lo hanno così denunciato e hanno effettuato un sequestro preventivo dell'area, ampia circa 1158 metri quadri. Proseguono intanto le indagini dei carabinieri sulla vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento