menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Focolaio Covid a Conversano, commissariata la Rsa 'Vivere Insieme': "Situazione degli anziani in via di miglioramento"

La decisione è stata presa per "assicurare un'assistenza continua, adeguata e coerente allo stato di salute degli ospiti". Il commissariamento durerà fino "al superamento dell'attuale situazione di emergenza"

Per "gravi carenze igienico - sanitarie" e per "una particolare carenza di personale specifico, in relazione alle ordinarie esigenze assistenziali" il sindaco di Conversano, Giuseppe Lovascio ha disposto con una ordinanza il commissariamento del casa di riposo "Vivere insieme" dove, nei giorni scorsi, si era sviluppato un focolaio da coronavirus con 70 contagiati di cui 58 degenti (due dei quali sono morti a causa dell'infezione e 4 sono stati trasferiti in ospedale) e 12 operatori sanitari.

Lovascio spiega che "attualmente nella struttura ci sono 45 anziani". Il primo cittadino ha firmato il provvedimento di commissariamento dopo l'ispezione compiuta con i responsabili del servizio Igiene e sanità pubblica della Asl di Bari di concerto con la direzione generale e il prefetto di Bari. A occuparsi della struttura sarà Ugo Lombardi affiancato dal direttore del distretto sanitario 12 Antonio Milano.

La decisione è stata presa per "assicurare un'assistenza continua, adeguata e coerente allo stato di salute degli ospiti". Il commissariamento durerà fino "al superamento dell'attuale situazione di emergenza" si legge nell'ordinanza da cui si evince che l'ispezione della Asl ha fatto "seguito ad altre verifiche gia' eseguite nella struttura". "La situazione degli ospiti è in via di miglioramento dal punto di vista sanitario - aggiunge Lovascio - Speriamo l'emergenza rientri e che gli ospiti si negativizzino tutti quanto prima".

Gioia Del Colle, nessun nuovo caso nella casa di riposo Padre Semeria

"Non ci sono nuovi casi di contagio. Gli anziani positivi sono in buona condizione fisica e non hanno al momento sintomi"; ad affermarlo, in un video, è il sindaco di Gioia del Colle, Giovanni Mastrangelo, parlando del focolaio nella casa di riposo e protetta "Padre G. Semeria" in cui ci sono 9 degenti contagiati dei 41 ospitati nella struttura.

A questi, spiega Mastrangelo, si aggiungono "sei casi positivi tra il personale e una positivita' riscontrata nella comunità religiosa. La situazione è costantemente monitorata dalle autorità sanitarie competenti", continua. Migliora anche la situazione a Locorotondo: "Possiamo finalmente dire che la fase di picco all'interno della Rsa Domus Sancta Familia sembrerebbe essere superata", sostiene il sindaco Antonio Bufano. Gli anziani contagiati dei 50 ospitati nella struttura sono 16 di cui sei in ospedale mentre sono otto su 41 gli operatori sanitari positivi. "Domani saranno nuovamente effettuati tamponi di controllo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento