rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Crescono i casi Covid nel Barese: +38,6% in una settimana. Bene la campagna vaccinale: nel capoluogo terza dose per quasi un terzo dei maggiorenni

Il tasso settimanale passa a 81,1 per 100mila abitanti, rispetto al 58,5 della precedente rilevazione, con conferme di crescita anche nelle ultime ore. Il tasso calcolato al 23 dicembre, infatti, è già a quota 122 per 100mila abitanti

Crescono decisamente i positivi al Covid nella provincia di Bari, secondo il report dell'Asl valido per la settimana dal 13 al 19 dicembre. L'incremento riportato è del 38,6%. Il tasso settimanale passa a 81,1 per 100mila abitanti, rispetto al 58,5 della precedente rilevazione, con conferme di crescita anche nelle ultime ore. Il tasso calcolato al 23 dicembre, infatti, è già a quota 122 per 100mila abitanti. L’aumentata circolazione del virus Sars Cov 2 investe tutta l’Area Metropolitana di Bari, con solo 10 Comuni che registrano un valore di nuove positività più contenuto, tra zero e cinque casi. In particolare, a contagio zero, restano solo Poggiorsini e Sannicandro.Per quanto riguarda la città di Bari, invece, vi sono stati 221 casi contro i 144 della settimana precedente, con un'incidenza di 70,1 contagi settimanali su 100mila abitanti, in aumento rispetto al 45,7 dell'ultima analisi.

Intanto la campagna vaccinale anti-Covid continua ad un ritmo sostenuto, circa 86mila dosi settimanali. Su complessive 2 milioni e 407.051 dosi somministrate, il totale dei richiami eseguiti ammonta a 373.592. Le coperture con almeno la prima dose (92%) e con ciclo completo (91%) sono molto forti in tutta la popolazione vaccinabile con più di 12 anni. A livello assoluto, i residenti Bari e provincia che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino sono 1 milione e 23.513, mentre quelli che hanno completato il ciclo sono pari a 1 milione e 9.011. In netta crescita le coperture con dose “booster” riservate alla popolazione over 18 con ciclo completato da almeno 5 mesi: è vaccinato con tre dosi il 59,3% dei residenti dell’intera provincia e il 64,2% nella sola città di Bari. Percentuali particolarmente alte tra gli over 50, già protetti al 67,4% (71,3% a Bari città), e soprattutto nella fascia degli ultraottantenni, con l’82,8% che ha fatto il richiamo (85% nel capoluogo).

A buon punto anche la vaccinazione della fascia d’età pediatrica, bambine e bambini dai 5 agli 11 anni. In sette giorni, sono 4.954 i piccoli che hanno ricevuto il vaccino anti-Covid in sedute organizzate dal Dipartimento di prevenzione all’interno di hub vaccinali o ambienti scolastici adeguati. La capacità di somministrazione, inoltre, è destinata ad aumentare ulteriormente con l’ingresso in campo dei pediatri di libera scelta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescono i casi Covid nel Barese: +38,6% in una settimana. Bene la campagna vaccinale: nel capoluogo terza dose per quasi un terzo dei maggiorenni

BariToday è in caricamento