Cronaca

Piano ospedaliero covid per l'autunno e i prossimi mesi, la Regione: "Pronti per nuovi picchi ma senza bloccare gli altri reparti"

Saranno garantiti "l’efficienza dei flussi di ricovero, per permettere il regolare proseguimento delle attività sanitarie ordinarie nelle strutture ospedaliere e del territorio non interessate dall’emergenza" epidemiologica

Il Dipartimento Politiche della Salute della Regione Puglia ha avviato la verifica del piano ospedaliero Covid attraverso l'esame per l'avvio dei reparti dedicati alla cura dei pazienti. E' stato fatto un punto su fattori cruciali come  l’allestimento e la disponibilità di posti letto, il fabbisogno delle terapie intensive come già deciso in precedenza, i percorsi clinici e la separazione tra i settori e le attività covid da quelle no-covid. 

Saranno garantiti, spiega la Regione in una nota, "l’efficienza dei flussi di ricovero, per permettere il regolare proseguimento delle attività sanitarie ordinarie nelle strutture ospedaliere e del territorio non interessate dall’emergenza Covid. Il lavoro di affinamento proseguirà nei prossimi giorni, con il fondamentale coinvolgimento delle direzioni sanitarie delle Asl e permetterà, modularmente, di affrontare eventuali picchi di richiesta sanitaria per l’emergenza Covid senza bloccare le attività ordinarie" conclude la Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano ospedaliero covid per l'autunno e i prossimi mesi, la Regione: "Pronti per nuovi picchi ma senza bloccare gli altri reparti"

BariToday è in caricamento