Cronaca

Avanza la seconda ondata, la Regione potenzia gli ospedali: 1100 posti covid entro venerdì, per fine mese 2900

A disporlo è il direttore del Dipartimento Salute della Regione, Vito Montanaro, che ha inviato una circolare interna ai direttori delle Asl e degli ospedali, con l'obiettivo di potenziare il sistema sanitario pugliese

In Puglia, entro venerdì 6 novembre, dovranno essere attivi 1100 posti letto Covid. A disporlo è il direttore del Dipartimento Salute della Regione, Vito Montanaro, che ha inviato una circolare interna ai direttori delle Asl e degli ospedali, con l'obiettivo di potenziare il sistema sanitario pugliese in queste settimane nelle quali infuria la seconda ondata della pandemia.

Nel dettaglio, vi saranno 343 posti covid in provincia di Bari, 217 nel Leccese, 169 nel Foggiano, 157 in provincia di Taranto, 107 nella Bat e 107 nel Brindisino.

Si tratta però di un primo passo, anche a causa del continuo aumento dei contagi: la Regione ha previsto tre scenari. In particolare, oltre a quello da 1100 posti letto, è previsto quello da realizzare entro il 20 novembre con duemila posti letto e un terzo scenario del 30 novembre che prevede 2900 posti Covid disponibili negli ospedali pubblici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avanza la seconda ondata, la Regione potenzia gli ospedali: 1100 posti covid entro venerdì, per fine mese 2900

BariToday è in caricamento