Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

In Puglia terapie intensive e ricoveri ordinari Covid restano stazionari: occupazione bassa, 149 in ospedale

In base alle rilevazioni di ieri, nella regione è al momento utilizzato il 4% delle rianimazioni (con 21 ricoveri), un valore identico ormai da 6 giorni e in linea con la media nazionale

Resta bassa l'occupazione complessiva dei posti letto Covid in Puglia, secondo i dati di Agenas, l'Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari regionali. In base alle rilevazioni di ieri, nella regione è al momento utilizzato il 4% delle rianimazioni (con 21 ricoveri), un valore identico ormai da 6 giorni e in linea con la media nazionale.

Per quanto riguarda, invece, le occupazioni in area non critica, in Puglia si registrano 128 ricoveri, ovvero il 5% dei posti disponibili, un punto in meno rispetto alla media nazionale. Questo valore percentuale, in Puglia, è stazionario da ben 8 giorni. I due dati sono importanti al fine dei cambi di zona regionale, con le relative restrizioni: per passar ein zona bianca, infatti, oltre a un'incidenza superiore ai 50 casi ogni 100mila abitanti per settimana, serve un'occupazione delle terapie intensive oltre il 10% e dei reparti ordinari oltre il 15%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Puglia terapie intensive e ricoveri ordinari Covid restano stazionari: occupazione bassa, 149 in ospedale

BariToday è in caricamento