menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre 1200 nuovi casi Covid in Puglia e 30 decessi. Ulteriore incremento (+9) dei ricoverati

I dati del bollettino regionale: 11 nuovi morti in provincia di Bari, 3 nella Bat, 2 in provincia di Brindisi, 8 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto

Sono 1233 i nuovi casi Covid registrati in Puglia su 11802 test effettuati: è quanto comuhnica il bollettino epidemiologico regionale per la giornata del 27 gennaio. Nel dettaglio si segnalano 459 positivi in più in provincia di Bari, 108 in provincia di Brindisi, 124 nella Bat, 194 in provincia di Foggia, 144 in provincia di Lecce, 203 in provincia di Taranto, 2 riguardanti residenti fuori regione. Un caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito.

Altri 30 decessi vanno ad aggiungersi al lungo elenco di vittime dall'inizio della pandemia: 11 nuovi morti in provincia di Bari, 3 nella Bat, 2 in provincia di Brindisi, 8 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.276.613 test. Ad oggi sono 62.204 i pazienti guariti mentre 53.443 sono i casi attualmente positivi. Ancora in salita i ricoveri, a quota 1592 (+9 rispetto a ieri).

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 118.739, così suddivisi: 45.269 nella provincia di Bari. 13.320 nella Bat.8.564 nella provincia di Brindisi, 25.118 nella provincia di Foggia, 9.851 nella provincia di Lecce, 15.926 nella provincia di Taranto, 580 attribuiti a residenti fuori regione, 111 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 27.1.2021 è disponibile al link: https://rpu.gl/V9Pdb

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento