Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Cala in Puglia l'indice Rt ma la regione resta in zona arancione: i dati del monitoraggio dell'Iss

La regione è con la Sicilia (a 1,23) l'unica in Italia ad avere un valore sopra l'1 collocandosi in uno scenario di tipo 2 su una scala di 4. A livello nazionale l'Rt scende a 0,97 rispetto all'1,09 della settimana precedente

Cala in Puglia l'indice di contagio Covid ma non basta per cambiare zona: il monitoraggio settimanale dell'Istituto Superiore di Sanità rivela che negli ultimi 14 giorni l'Rt è a 1,08, in diminuzione rispetto all'1,14 del valore (sempre a due settimane) rilevato il 15 gennaio scorso.

La regione è con la Sicilia (a 1,23) l'unica in Italia ad avere un valore Rt puntuale nel limite inferiore sopra l'1 collocandosi in uno scenario di tipo 2 su una scala di 4. A livello nazionale l'Rt scende a 0,97 rispetto all'1,09 della settimana precedente e sono 10 (Puglia compresa) le regioni con indice sopra 1 nel limite superiore.

La Puglia, in ogni caso, si attesta ad un valore di rischio moderato: resta, dunque, la zona arancione assieme ad Abruzzo, Calabria, Emilia, Friuli, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Umbria e Val d'Aosta con possibile inserimento della Sardegna e una probabile conferma del Veneto. Ancora zone gialle per Basilicata, Molise, provincia di Trento, Campania e Toscana mentre in rosso troviamo Lombardia, provincia di Bolzano e Sicilia. 

(aggiornato alle 18.30)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cala in Puglia l'indice Rt ma la regione resta in zona arancione: i dati del monitoraggio dell'Iss

BariToday è in caricamento