rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Sale (di poco) l'incidenza dei casi Covid nel Barese ma è un terzo rispetto a quella nazionale. Restano 8 i comuni senza nuovi contagi

I dati del consueto report Asl: per quanto riguarda Bari città si assiste a una crescita dei casi passando da 49 a 75 nuovi contagi, per un tasso d'incidenza di 23,5

Sale leggermente il tasso di incidenza settimanale del Covid a Bari e in provincia. E' quanto emerge dal Report settimanale dell'Asl: il valore settimanale per 100mila abitanti è a 28,5, corrispondente a 350 casi. la settimana precedente erano stati individuati 329 contagi per un tasso d'incidenza di 26,7 (in un primo momento era 24,4, valore poi riaggiornato). Si tratta di u livello ben al di sotto del tasso medio nazionale rilevato dall’Istituto Superiore di Sanità e pari a 78 casi per 100mila abitanti.

 A livello territoriale, la circolazione del virus resta in ogni caso contenuta, con 23 comuni su 41 con un numero di nuovi casi settimanali che oscilla tra 0 e 5. Otto, come la scorsa settimana, i comuni con zero casi: Binetto, Casamassima, Cellamare, Grumo, Mola, Poggiorsini, Ruvo e Toritto.

Per quanto riguarda Bari città si assiste a una crescita dei casi passando da 49 a 75 nuovi contagi, per un tasso d'incidenza di 23,5, valore comunque ampiamente sotto la media nazionale

Nel frattempo la campagna di vaccinazione anti-Covid nell’ultima settimana ha ampiamente superato il muro dei 2 milioni di vaccini somministrati, attestandosi esattamente a quota 2 milioni 12.855 dosi, di cui 49.389 richiami e con una netta prevalenza – oltre 31mila – di somministrazioni effettuate in favore della fascia d’età dai 60 anni in poi. La copertura vaccinale dei residenti over 12 del Barese è generalmente molto elevata, con il 91% di prime dosi e l’88% di cicli completati. Tra gli over 60, in particolare, la copertura completa sale ancora sino a quota 96%, con una adesione straordinaria registrata tra i 70-79enni: il 99% ha già fatto la prima dose e il 98% ha completato la scheda vaccinale.

Ulteriori margini di crescita ci sono tra le generazioni più giovani, in una fascia ampia che va dai giovanissimi 12-19enni (un punto in più, 83%, di copertura totale) ai 40-49enni, mentre il target 50-59 è già oltre il 91% di residenti che hanno ultimato la vaccinazione. Molto buone le coperture territoriali. Oltre ai 30 comuni che hanno centrato il traguardo del 90% di vaccinati con prima dose, si segnalano i nove che hanno raggiunto percentuali altrettanto alte di completamente vaccinati. La città di Bari è tra le prime realtà italiane ad aver raggiunto il 90% di residenti over 12 con ciclo completo, in buona compagnia con i comuni di Noci (92%), Putignano (91%), nonché Sammichele di Bari, Bitetto, Bitonto, Giovinazzo, Monopoli e Polignano, tutti col 90%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale (di poco) l'incidenza dei casi Covid nel Barese ma è un terzo rispetto a quella nazionale. Restano 8 i comuni senza nuovi contagi

BariToday è in caricamento