Cronaca Locorotondo

Focolaio Covid in casa di riposo a Locorotondo, le vittime salgono a quattro. Contagiato medico: ricoverato in terapia intensiva

Si tratta - secondo quanto comunica il sindaco Antonio Bufano - di un'anziana ospite della casa di riposo. Colpito dal virus anche un professionista del Dipartimento prevenzione che si occupava del monitoraggio all'interno della struttura

Diventano quattro le vittime del Coronavirus nella casa di riposo 'Domus Sancta Familia' di Locorotondo, dove nelle scorse settimane si è sviluppato un focolaio con 36 contagiati, di cui sette operatori. A darne notizia è il sindaco della cittadino, Antonio Bufano: in queste ore - riferisce il primo cittadino - è deceduta una paziente ospite della struttura. "E' l’ennesima triste conferma che dinanzi a questa sciagura, non possiamo permetterci nella maniera più assoluta di abbassare la guardia e deporre le armi", scrive Bufano.

"Nonostante negli ultimi giorni il numero dei cittadini guariti continui ad aumentare - prosegue il sindaco - sono 84 i casi totali di persone attualmente positive al Coronavirus che si contano nella nostra città: 29 di essi sono presenti proprio nella casa di riposo (5 dei quali risultano ospedalizzati)".

Tra i contagiati nel focolaio della rsa ci sarebbe anche, rende noto ancora il sindaco, "uno dei medici del Dipartimento che prestano servizio a sostegno e monitoraggio dell’evoluzione epidemiologica all’interno della RSA, pochi giorni fa è risultato positivo al tampone ed è notizia di oggi che sia stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva".

"A lui ed a tutti coloro ancora positivi, asintomatici e non, auguro una pronta guarigione. Voglio rivolgere un particolare pensiero ai parenti ed agli affetti più cari della paziente deceduta presso la casa di riposo, dando loro il mio cordoglio e quello di tutta l’Amministrazione comunale. Agli uomini, agli operatori sanitari, ai medici ed ai volontari tutti che continuano a dare il loro prezioso sostegno per combattere questa guerra, va il mio grazie più sentito e profondo", dice ancora il primo cittadino, che poi conclude il suo messaggio invitando tutti, ancora una volta, a collaborare e a rispettare le norme "nell'interesse della salute di tutti".

(foto di repertorio)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focolaio Covid in casa di riposo a Locorotondo, le vittime salgono a quattro. Contagiato medico: ricoverato in terapia intensiva

BariToday è in caricamento