Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Si tuffa in mare per salvare i nipoti, annega un uomo di 64 anni

La tragedia stamattina a Cozze. L'uomo si era tuffato per aiutare i due nipotini che non riuscivano a tornare a riva a causa del mare agitato. Dopo aver messo in salvo i ragazzi, l'uomo è morto, forse colto da malore

Il mare in burrasca

Tragedia questa mattina sul litorale di Cozze. Un uomo di 64 anni, Antonio Amodio, originario di Conversano ma residente in Francia, è morto annegato nel tentativo di salvare i suoi due nipoti. I ragazzi avevano deciso di fare il bagno nonostante il mare molto agitato a causa del forte vento di maestrale. Ad un certo punto però i due dodicenni hanno cominciato ad annaspare sopraffatti dalle onde. Il nonno si è subito lanciato in mare per soccorrerli, ma dopo essere riuscito a riportarli a riva è morto, accasciandosi sugli scogli. Non è ancora chiaro se l'uomo sia morto per annegamento o se sia stato colto da malore. Sul posto è intervenuta un'ambulanza del 118 i cui sanitari hanno tentato di rianimare l'uomo, ma invano.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa in mare per salvare i nipoti, annega un uomo di 64 anni

BariToday è in caricamento