Cronaca

Crac azienda barese Divania: condannata banca Unicredit, risarcirà 7,6 milioni

Il Tribunale civile ha disposto il pagamento della somma alla Curatela Fallimentare: dichiarate nulle 157 operazioni in derivati disposte tra il 1998 e il 2005

La quarta sezione civile del Tribunale di Bari ha condannato Unicredit Spa a pagare 7,6 milioni di euro in favore della Curatela fallimentare Divania, società barese attiva nella produzione di divani, dichiarata fallita nel 2016. I giudici hanno accolto parzialmente le domande della curatela riguardanti 157 operazioni in derivati sottoscritte nel periodo compreso tra il 1998 e il 2005. Secondo il Tribunale quei contratti erano nulli. Per gli stessi contratti l'istituto di credito era stato condannato  a maggio 2016 al pagamento di altri 12,6 milioni corrispondenti a presunte perdite dovute agli investimenti in derrivati. Sul caso, inoltre, pende  dinanzi al Tribunale penale l'udienza preliminare sulla richiesta di rinvio a giudizio dei vertici della banca Unicredit, imputati per concorso in bancarotta fraudolenta di Divania.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac azienda barese Divania: condannata banca Unicredit, risarcirà 7,6 milioni

BariToday è in caricamento