Cronaca

Crac Popolare di Bari, perquisizioni anche a Roma, Bergamo e Milano: nove indagati nell'inchiesta della Procura

Oltre ai quattro destinatari delle misure cautelari, figurano nell'inchiesta Luigi Jacobini, altro figlio dell'ex presidente e dirigenti dell'istituto di credito

Sono in tutto nove le persone indagate dalla Procura barese nell'ambito dell'inchiesta sulla Banca Popolare di Bari. Insieme ai quattro destinatari delle misure cautelari eseguite oggi - tra cui quelle per Marco e Gianluca Jacobini, padre e figlio, ai domiciliari - nell'inchiesta figurano, come riporta l'Ansa: Luigi Jacobini, altro figlio di Marco Jacobini, vice direttore generale dell'istituto di credito; Giorgio Papa, amministratore delegato dal 2015 al 2018, prima di De Bustis Figarola; Roberto Pirola e Alberto Longo, presidenti del collegio sindacale della banca: il primo dal 2011 al 2018 e il secondo dal 2018 al commissariamento; e Giuseppe Marella, responsabile dell'Internal Audit della BpB dal 2013. 

Perquisizioni tra Bari, Roma, Milano e Bergamo

Come reso noto dalla Procura di Bari, contestualmente all'attuazione dei provvedimenti di questa mattina, sono state effettuate 17 perquisizioni presso le abitazioni e gli uffici di Bari, Roma, Milano e Bergamo dei quattro destinatari della misura e di altri sei responsabili dell'Istituto di credito, di cui quattro indagati nello stesso procedimento. La Gdf sta perquisendo anche la direzione della Banca Popolare di Bari dove risultano alcune cassette di sicurezza nella disponibilità dell'ex presidente Marco Jacobini.

Lo spostamento di 5 milioni prima del commissariamento

Tra gli episodi che motivano le esigenze cautelari per i due ex amministratori della Banca Popolare di Bari, c'è - come riporta ancora l'Ansa - lo spostamento di ingenti somme di denaro poco prima del commissariamento della banca. Marco e Gianluca Jacobini, poche ore prima della decisione di Bankitalia (arrivata il 13 dicembre), secondo l'accusa avrebbero messo "in atto condotte di occultamento dei profitti illeciti" trasferendo dai loro conti correnti, cointestati alle rispettive mogli, somme per complessivi 5,6 milioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac Popolare di Bari, perquisizioni anche a Roma, Bergamo e Milano: nove indagati nell'inchiesta della Procura

BariToday è in caricamento