Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Escalation criminale in città, 'Rita Atria': "Subito Consiglio monotematico"

Festività turbolente tra aggressioni e incendi ad attività commerciali. L'associazione antimafie chiede interventi immediati: "Affrontare a viso aperto la violenza, non solo a parole"

La fiaccolata di Rita Atria' dopo l'uccisione di Florian Mesuti, il 29 settembre 2014
"Subito un Consiglio comunale monotematico con all'ordine del giorno la sicurezza e la lotta alla criminalità organizzata a Bari", per fronteggiare l'escalation criminale in città negli ultimi giorni, a cavallo delle Festività di Natale e Capodanno, con l'aggressione a un 23enne in pieno centro alla Vigilia di Natale e gli incendi, forse riconducibili al fenomeno del racket, che hanno distrutto una caffetteria e un supermercato. A chiederlo, l'associazione antimafie 'Rita Atria - Presidio di Bari': "La città più volte - affermano gli attivisti in una nota - ha lamentato scarsa attenzione da parte dell'amministrazione comunale, in merito a sicurezza e lotta alle mafie. La nostra associazione chiede, come già fatto in passato, che venga affrontata a viso aperto la violenza e la criminalità, e non solo a parole"
.
Oltre alla convocazione del Consiglio, 'Rita Atria' chiede, l'istituzione di 'CrimeMapping'. un "effettivo contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi (estorsioni) che invadono da tempo la città di Bari e che fanno parte di un vero e proprio sistema criminale", oltre alla "mappatura di sale slot, bingo e centri scommesse, con applicazione piena della Legge Regionale 43/2013. La città di Bari - scrive 'Rita Atria' - insieme alle istituzioni, deve rispondere con fermezza e coraggio a questa escalation criminale troppe volte sottovalutata".
 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escalation criminale in città, 'Rita Atria': "Subito Consiglio monotematico"

BariToday è in caricamento