Cronaca

Crisi, i fallimenti delle imprese pugliesi cresciuti in un anno del 56,3%

Lo rileva un'indagine di Unioncamere. La nostra regione si piazza al terzo posto, dopo Abruzzo e Liguria nella classifica delle aziende costrette a chiudere per l'acuirsi della congiuntura economica

In un anno, i fallimenti delle imprese in Puglia sono cresciuti del 56,3%. Lo afferma Unioncamere in una indagine che piazza la nostra regione al terzo posto nazionale per l'aumento delle saracinesche chiuse in soli 12 mesi, preceduta solo da Abruzzo e Liguria.

La fotografia scattata da Unioncamere mostra un Paese ancora in grave difficoltà: la crisi morde soprattutto le società di capitali, di persone e le imprese individuali, le cuii chiusure sono salite rispettivamente del 22,6, 23,5 e 25 percento. Una procedura fallimentare su 4 ha riguardato aziende operanti nel commercio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi, i fallimenti delle imprese pugliesi cresciuti in un anno del 56,3%

BariToday è in caricamento