Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Curate e rimesse in libertà, tre tartarughe Caretta Caretta tornano a nuotare

In mattinata i volontari del Centro Wwf di Molfetta hanno liberato gli esemplari al largo di Bisceglie: così Bashur, Walker, Arcade hanno riconquistato il mare aperto

 

Salvate dalla morte, curate e ora rimesse in libertà. Da oggi tre tartarughe marine Caretta Caretta tornano a nuotare in mare aperto. In mattinata, i volontari del Centro recupero tartarughe marine Wwf Molfetta hanno rimesso in libertà tre esemplari al largo di Bisceglie.

Bashur, Walker e Arcade i nomi delle tre tartarughe. La prima, dal carapace di oltre 70 cm, recuperata in fase di galleggiamento a fine ottobre dai pescatori della marina di Mola di Bari e subito trasportata presso la Facoltà di medicina veterinaria di Valenzano, presentava sintomi da annegamento e malattia da decompressione. Stesse condizioni riscontrate in Walker, che però è stata consegnata al Centro Wwf da marinai biscegliesi un mese fa. Mentre l’ultima, Arcade, era stata presa in affidamento durante lo scorso giugno, proprio a Molfetta, con ferite causate da amo e lenza da palamito, e prontamente operata dal professor Di Bello a Valenzano.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento