rotate-mobile

Curate e rimesse in libertà, tre tartarughe Caretta Caretta tornano a nuotare

In mattinata i volontari del Centro Wwf di Molfetta hanno liberato gli esemplari al largo di Bisceglie: così Bashur, Walker, Arcade hanno riconquistato il mare aperto

Salvate dalla morte, curate e ora rimesse in libertà. Da oggi tre tartarughe marine Caretta Caretta tornano a nuotare in mare aperto. In mattinata, i volontari del Centro recupero tartarughe marine Wwf Molfetta hanno rimesso in libertà tre esemplari al largo di Bisceglie.

Bashur, Walker e Arcade i nomi delle tre tartarughe. La prima, dal carapace di oltre 70 cm, recuperata in fase di galleggiamento a fine ottobre dai pescatori della marina di Mola di Bari e subito trasportata presso la Facoltà di medicina veterinaria di Valenzano, presentava sintomi da annegamento e malattia da decompressione. Stesse condizioni riscontrate in Walker, che però è stata consegnata al Centro Wwf da marinai biscegliesi un mese fa. Mentre l’ultima, Arcade, era stata presa in affidamento durante lo scorso giugno, proprio a Molfetta, con ferite causate da amo e lenza da palamito, e prontamente operata dal professor Di Bello a Valenzano.

Si parla di

Video popolari

Curate e rimesse in libertà, tre tartarughe Caretta Caretta tornano a nuotare

BariToday è in caricamento