Danneggiata nel cimitero la tomba del comandante Marzulli, Decaro: "Atto infame di un vigliacco"

Ignoti hanno vandalizzato la foto che raffigura il generale, colpendola più volte. Il primo cittadino: "Chi ha fatto questa cosa non avrebbe mai osato affrontare il Comandante da vivo"

Un ignobile atto vandalico è stato scoperto, oggi, sulla tomba del comandante della Polizia Locale di Bari, il generale Nicola Marzulli, scomparso premutaremente lo scorso 14 febbraio e al quale, in segno di gratitudine, la città ha intitolato la palazzina del Comando a Japigia. Ignoti si sono recati davanti alla lapide nel cimitero del capoluogo e hanno danneggiato la foto che raffigura il generale in divisa, colpendola più volte: "Il vigliacco che ha osato fare questo gesto infame, non avrebbe mai osato affrontare il Comandante da vivo" ha commentato con profonda amarezza il sindaco Antonio Decaro che si è recato sul posto assieme al vicesindaco Pierluigi Introna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

  • Covid a Bari, positivi sopra quota 3100: più di 4200 i cittadini in isolamento domiciliare

Torna su
BariToday è in caricamento