Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Terremoto in Albania, il dolore di Elisa, arrivata a Bari 20 anni fa: "Le nostre case sono distrutte"

Il racconto della panificatrice albanese all'Ansa, dopo la scossa di magnitudo 6.5: "I tre appartamenti al quinto piano dove avevo casa a Vora, tra Durazzo e Tirana, sono diventati quasi comunicanti"

"La mia casa ha subito tanti danni" dal terremoto di questa notte, mentre "altre sono andate distrutte": Elisa Mucaliaj, panificatrice di origini albanesi che da 20 anni vive a Bari, racconta in un'intervista all'Ansa i danni riportati dopo il violento terremoto che nella prima mattinata hanno colpito l'Albania, con epicentro a Durazzo. "I miei zii hanno riferito a mia madre - ricorda la donna - che i tre appartamenti al quinto piano dove avevo casa a Vora, tra Durazzo e Tirana, sono diventati quasi comunicanti. Il mio appartamento fu costruito negli anni '90 ma le case più vecchie, degli anni '50, sono andate distrutte". 

Mucaliaj era arrivata a Bari per ricongiungersi con suo padre il quale, nel 1996, pagò un milione di vecchie lire agli scafisti giungendo in Puglia con il gommone. "Alle 3 di notte - prosegue Elisa - hanno sentito la prima scossa di intensità 4,8 e dopo un'ora quella di 6,5. Penso che la prima scossa li abbia messi in guardia e in salvo, perché c'è chi ha cominciato a evacuare le abitazioni e chi è rimasto sveglio per paura di non sentire altre scosse durante il sonno. Quindi si sono messi tutti in allerta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Albania, il dolore di Elisa, arrivata a Bari 20 anni fa: "Le nostre case sono distrutte"

BariToday è in caricamento