Cronaca

Caso Vendola, il gup Susanna De Felice chiede il trasferimento

Lo scorso 30 ottobre assolse il presidente della Regione dall'accusa di abuso d'ufficio; poi le polemiche per l'amicizia con la sorella del governatore e la pubblicazione della foto che la ritraeva a tavola con Vendola qualche anno prima

La foto pubblcata da Panorama che scatenò le polemiche: quarta sulla destra, Susanna De Felice

Il gup del tribunale di Bari Susanna De Felice, che il 30 ottobre scorso assolse dall'accusa di abuso d'ufficio il governatore della Puglia Nichi Vendola, ha chiesto al Csm di essere trasferita alla Corte d'appello di Taranto. Si tratta - viene precisato da fonti giudiziarie - di una richiesta di trasferimento all'interno di un concorso ordinario. Mercoledì prossimo deciderà il Plenum. Il magistrato fu al centro delle polemiche dopo che i due magistrati che rappresentavano l'accusa nel processo a Vendola, Desirèe Digeronimo e Francesco Bretone, dopo l'assoluzione del politico (per il quale avevano chiesto la condanna a 20 mesi di reclusione) inviarono un esposto al procuratore generale di Bari e al capo del loro ufficio segnalando l'amicizia che legava il giudice De Felice alla sorella del governatore, Patrizia. All'esposto seguì una lettera firmata dai 26 pm del tribunale di Bari che presero le distanze dall'iniziativa dei due loro colleghi. Altre polemiche, più che altro politiche, furono sollevate dopo la pubblicazione nel febbraio scorso, da parte del settimanale 'Panorama', della fotografia di un pranzo dell'aprile 2006 organizzato per il compleanno di una cugina di Vendola, cui parteciparono, tra gli altri, il governatore pugliese e il giudice De Felice.
(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Vendola, il gup Susanna De Felice chiede il trasferimento

BariToday è in caricamento