menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Dieci euro al mese per 23 anni": l'imprenditore insolvente risarcirà con mini rate l'avvocato

La decisione del tribunale di Siena, dove risiede l'uomo, difeso per anni dal legale barese. Il pignoramento della pensione non è bastato per coprire il debito

Rate da 10 euro al mese per 23 anni. Sarà rimborsato così un avvocato barese da un cliente insolvente, un imprenditore senese sotto processo per l'omesso versamento delle ritenute previdenziali dei suoi dipendenti. A deciderlo è stato il Tribunale di Siena, che ha accolto la richiesta dell'uomo, mai pagato dall'imprenditore per averlo difeso con successo (è stato scagionato).

Dopo raccomandante e solleciti per il pagamento della parcella, il legale ha ottenuto un decreto ingiuntivo al Giudice di pace di Bari, esecutivo a dicembre 2014 per l'importo di 2.793 euro. A quel punto si è espresso il Tribunale di Siena, dove l'imprenditore risiede: i giudici hanno pignorato la sua pensione  di 630 euro. Non erano abbastanza per coprire il debito nei confronti dell'avvocato, da qui la scelta di rateizzare il resto del debito, di quasi 2800 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento