menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muri imbrattati, Decaro 'dichiara guerra' ai vandali: "E' una battaglia di tutta la città"

Parete ripulita, ma il sindaco lancia un messaggio ai baresi: "Per evitare questi episodi basta un po' più di amore per la città, tutti dobbiamo impegnarci a tutelarla". E avverte i vandali: "Noi sembriamo buoni, ma se ci incazziamo..."

In pochi giorni è diventata sua malgrado la proposta di matrimonio più famosa degli ultimi tempi. E non solo perchè fatta in 'formato maxi', imbrattando con una bomboletta spray il muro di un edificio a Torre a Mare, ma soprattutto perchè scelta dal sindaco Antonio Decaro per condannare 'i 'teppisti della bomboletta', che senza alcun riguardo deturpano i muri della città.

Questa mattina la scritta del 'vandalo innamorato' è stata cancellata, e la parete ripulita. Un'operazione costata 300 euro: "Soldi di tutti i cittadini", sottolinea il primo cittadino, che ha colto l'occasione per rincarare la dose e lanciare il suo avvertimento agli imbrattatori. In un breve video, postato sulla sua bacheca Facebook come l'ormai famosa foto del vandalo, e girato davanti al muro 'incriminato', il sindaco invita i baresi ad avere più amore per la città e sorvegliare affinchè gli incivili non compiano gesti come quelli del 'vandalo innamorato'.

IL VIDEO - DECARO: "SPESI 3OO EURO PER RIPULIRE, MA E' GIUSTO?"

"Noi siamo buoni, ma se ci incazziamo....", commenta il sindaco postando il video su Fb. E Decaro risponde anche alle richieste di chi invoca più controlli, più forze dell'ordine contro vandali e teppisti. "Possiamo ripulire tutti i muri della città quando vengono sporcati? Possiamo mettere i vigili urbani su ogni autobus per prevenire atti di vandalismo? Possiamo assumere poliziotti che tutelino i vigili urbani dalle aggressioni? Possiamo! - dice il sindaco - Ma per farlo dovremmo rinunciare alle giostrine per i nostri bambini o alla manutenzione dei giardini, oppure, peggio, dovremmo aumentare le tasse". "Io penso - aggiunge - che tutto questo possa essere evitato con un po' di amore nei confronti della nostra città, che dobbiamo tutelare, perché i cittadini che vogliono costruire il proprio futuro in questa città sono di più e più forti di quelli che vogliono distruggerla. Questa è una battaglia di tutta la città. Sono sicuro che voi sarete d'accordo con me. Io sono pronto. Voi?".

I baresi - vandali e imbrattatori compresi - saranno pronti a cogliere il messaggio?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento