menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Case popolari, Decaro in visita ai cantieri: 200 alloggi entro il 2017

Il sindaco di Bari ha fatto visita ai cantieri in corso per la costruzione di alloggi di edilizia pubblica a Japigia zona Sant'Anna, in via Bruno Buozzi e a Carbonara.

In mattinata il sindaco di Bari Antonio Decaro, accompagnato dal vicesindaco e assessore all’Edilizia residenziale pubblica Vincenzo Brandi e dal responsabile di ARCA Puglia Sabino Lupelli, si è recato presso i cantieri in corso per la costruzione di alloggi di edilizia pubblica. Il sopralluogo del primo cittadino ha riguardato i cantieri di Japigia in zona Sant’Anna, in via Bruno Buozzi e  nel quartiere di Carbonara.

In questi cantieri, nei prossimi due anni verranno realizzati "circa 200 nuovi alloggi sociali destinati agli aventi diritto secondo la vigente graduatoria che conta attualmente 1954 iscritti" - ha spiegato il vicesindaco Brandi.

Nello specifico si tratta di 41 alloggi a Carbonara, e 38 in via Bruno Buozzi, il cui termine dei lavori è previsto per gennaio 2016, e 112 alloggi a Sant'Anna, la cui consegna è prevista per marzo 2017, per un totale di 191 nuove case, di elevato standard abitativo, che potranno in parte far fronte all'emergenza abitativa che colpisce la città di Bari .

La costruzione di alloggi, tuttavia, non si limiterà ai cantieri sopracitati, ma come ha precisato il direttore dell’ARCA Puglia Sabino Lupelli, proseguirà con una serie di interventi già programmati: “In questi mesi abbiamo lavorato proficuamente con la Regione Puglia e l’amministrazione comunale. Siamo pronti a partire infatti con altri cantieri di alloggi di edilizia sovvenzionata: 8 alloggi a San Pio, il cui cantiere sarà inaugurato a gennaio 2017, 109 alloggi già finanziati a San Girolamo, la cui gara sarà pronta già il prossimo mese e 198 ulteriori nuovi alloggi a Sant'Anna, in base a quanto verrà stabilito dalla convenzione che sarà siglata nei prossimi tra Comune di Bari, Arca Puglia e Regione Puglia”.

“Con questi alloggi stiamo cercando di rispondere alle esigenze vecchie e nuove di cittadini aventi diritto da anni, o che per cause sopraggiunte oggi si trovano in difficoltà - ha detto il sindaco Decaro.- Tra i nostri programmi futuri c’è quello di sperimentare forme di housing sociale che permettano a  quelle persone che non rientrano nei parametri delle graduatorie degli alloggi sociali ma che non possono pagare canoni di locazione a prezzi di mercato di accedere a nuove abitazioni attraverso un canone calmierato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento