Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Redentore, Cattedrale e San Ferdinando: tre parrocchie cardioprotette con i nuovi defibrillatori

L'Oratorio e gli altri due plessi religiosi saranno dotati di dispositivi per assistere le persone in caso di problemi cardiaci. L'iniziativa è sostenuta dalla Fondazione Bnl

Un defibrillatore (immagine di repertorio)

Tre defibrillatori semiautomatici saranno installati nell'Oratorio del Redentore, nella Cattedrale di Bari e nella parrocchia barese di San Ferdinando: l''iniziativa dell'Opera Salesiana Redentore, è sostenuta dalla Fondazione Banca Nazionale del Lavoro nell’ambito dei bandi Mano Amica 2017, in collaborazione con Ordine Farmacisti Bari-Bat, DB Lab (Laboratorio Don Bosco), del CIF Bari (Centro italiano femminile), di FARIS - Associazioni in rete. Le tre postazioni cardio-protette saranno registrate nella rete delle emergenze e collegate con il 118. Saranno formati ed abilitati all’utilizzo dei defibrillatori 20 volontari con la collaborazione dell’Associazione Aios Protezione civile. Il progetto sarà presentato venerdì 15 nell'Oratorio del Redentore a Bari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Redentore, Cattedrale e San Ferdinando: tre parrocchie cardioprotette con i nuovi defibrillatori

BariToday è in caricamento