menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggio "selvaggio" e 'discarica' in largo Santa Chiara. Sos Città: "Situazione insostenibile"

L'associazione denuncia lo stato dell'area a pochi passi dalla città vecchia e dal castello Svevo, zona di frequente passaggio per i turisti in città

Bidoni pieni, rifiuti abbandonati all'esterno e immondizia di vario genere con annessa inesistente raccolta differenziata: si presenta così, come segnala l'associazione 'Sos Città', l'isola ecologica di largo Santa Chiara, nella zona adiacente a corso Antonio De Tullio. La zona, secondo gli attivisti, mostra anche un parcheggio "selvaggio, incustodito, soggetto a vandalismo ed abusivismo. Ed ecco che la cartolina del primo prospetto della città che i turisti croceristi hanno di Bari è ben presto rovinata se non fosse per la maestosità del campanile medievale della Cattedrale che svetta in cielo. La zona non contemplata da un presidio di vigili urbani, è munita di videosorveglianza, probabilmente non funzionante, considerando le abitudini irregolari ed incivili come l'andare a conferire i rifiuti di giorno o il sostare con l'automobile dovunque, in barba al senso civico".

"Sembra assurdo pensare che tutti gli sforzi fatti da un punto di vista turistico siano resi vani dalla scandalosa condizione in cui si trovano i contenitori. Rotti e pericolosi, sudici e sporci dal quale si diffondono cattivi odori e insetti di vario tipo. La raccolta differenziata è un concetto evoluto dal momento in cui non è per nulla rispettata e dove non sono presenti nemmeno i contenitori dell'organico. Il marciapiede è sudicio e mai lavato mentre di sera e di giorno la piazza diventa preda di parcheggiatori abusivi!"  denunciano con forza Danilo Cancellaro e Dino Tartarino, rispettivamente Presidente e vice di Sos Città


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento