Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

"Non chiudete Demo": a Bari maratona musicale per la trasmissione di RadioRai

Domani, al Bohemien, si esibiranno molti artisti per scongiurare la cancellazione dello storico programma nato da un'idea di Pergolani e Marengo, sospeso dal 6 gennaio: "Hanno spento i sogni di migliaia di ragazzi" dichiarano gli autori

Una maratona musicale per dire no alla chiusura dello storico programma di Radio Uno, 'Demo, l'Acchiappatalenti'. Anche a Bari si mobilitano appassionati e musicisti per scongiurare la cancellazione di uno dei punti di riferimento più importanti per chi intende entrare nel mondo della musica. A partire dalle 17 al Caffè Bohemien, in via Roberto da Bari (ingresso gratuito), decine di artisti si alterneranno per solidarizzare attraverso la loro musica con i creatori del programma nato da un'idea degli storici speaker ed esperti di musica Michel Pergolani e Renato Marengo: "Anziché fare programmi su Rolling Stones e Beatles - racconta Marengo - abbiamo preferito utilizzare la nostra esperienza e il nostro spazio per dare spazio agli esordienti, promuovendo le loro demo a livello nazionale in un programma radiofonico. Il 6 gennaio, però, dopo 12 anni che andavamo in onda praticamente tutte le sere, la direzione di Radio Uno ha deciso di chiudere, senza una spiegazione, il programma privando tanti ragazzi della possibilità di dare in onda.

"Questo - prosegue - ha generato una protesta enorme. In tutta Italia, da Roma a Torino, da Udine a Bari e prossimamente a Napoli e Palermo,  ci sono state iniziative e maratone musicali e domani saremo anche qui in Puglia".  Numerosi gli artisti che si esibiranno, questo l'elenco completo: CamillorèU'Papun, Erica Mou, The Yellow, Tiziana Felle (Fabryka), Pasquale Delle Foglie, K-Ant, A Stain, Il Giunto di Cardano, Non Giovanni, Dely De Marzo, GlankoD'Bitols, Cambio di Rotta, Pangea, The MoregunfieldOlga & The Gang Band, Christos (da Roma), Toast, Max Arduini (da Roma), Francesco Lomonaco, Alessandra Parisi e Piergiorgio Faraglia (da Roma) e tanti altri.

Hanno spento i sogni a migliaia di ragazzi” spiegano i due autori. Il caso è diventato anche politico con tanto di interrogazione parlamentare in Commissione di Vigilanza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non chiudete Demo": a Bari maratona musicale per la trasmissione di RadioRai

BariToday è in caricamento