Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Ville abusive sulla costa tra Torre a Mare e Monopoli, il giudice ordina la demolizione

La decisione del gip: costruzioni da abbattere entro 90 giorni. Decine gli edifici interessati, costruiti a meno di 300 metri dal mare, concentrati prevalentemente sulla costa a sud di Bari

Via le ville abusive sulla costa a sud di Bari, pena una multa di 20mila euro. E' questa la decisione del gip del tribunale di Bari, che ha condannato i responsabili delle costruzioni al pagamento delle ammende, pena sospesa "subordinatamente alla riduzione in pristino e alla demolizione delle opere abusive entro 90 giorni". Insomma, o si abbatte, o si paga la multa. Il provvedimento riguarda decine di edifici, costruiti a meno di 300 metri dal mare in violazione delle norme paesaggistiche, e concentrati in particolare nella zona a sud di Bari, tra Torre a Mare e Monopoli. Un problema ben noto, puntualmente fotografato l'anno scorso da Legambiente. Molte di queste costruzioni presentano muri di recinzione, sul lato mare, in cemento armato e sarebbero state realizzate con strutture di fondazione scavate nella roccia.

Numerosi i fascicoli per violazione delle norme paesaggistiche sulla scrivania del pubblico ministero Baldo Pisani il quale, in seguito ad una sorta di mappatura delle aree costiere, avrebbe accertato anche casi di occupazione abusiva del demanio marittimo da parte di strutture balneari prive delle necessarie autorizzazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ville abusive sulla costa tra Torre a Mare e Monopoli, il giudice ordina la demolizione

BariToday è in caricamento