Hackera una pagina Facebook e posta messaggi osceni, denunciato 29enne barese

R.A. avrebbe assunto, aiutato dalla ex fidanzata, il controllo da Enna della pagina "Torino da scoprire", con oltre 90mila utenti

Avrebbero assunto il controllo di una pagina Facebook da 90mila iscritti per postare messaggi e foto oscene. È stato così denunciato dalla Polizia postale un barese, R.A del 1988, che con l'aiuto della ex fidanzata - E.M.G., classe 93  - avrebbe hackerato "Torino da scoprire", dove ogni giorno i torinesi postavano scatti artistici della città. Erano stati gli stessi iscritti alla pagina, una volta accortisi dell'hackeraggio, a fare denuncia alla Polizia postale.

Secondo quanto emerso dalle indagini sarebbe il ragazzo barese il responsabile - come da lui stesso ammesso -, che agiva dalla città di Enna, in Sicilia, attraverso un'utenza cellulare registrata a suo nome, mentre in altri casi avrebbe usato la rete wifi pubblica della città. Gli agenti indagano anche sulla fidanzata, dalla cui abitazione sarebbero partite alcune connessioni di interesse investigativo. 

Nei giorni scorsi era anche comparsa su un quotidiano nazionale l'intervista a coloro che si definivano i responsabili dell'hackeraggio, che spiegavano di essere fieri del loro operato e di utilizzare i post osceni per provocare la società e far risvegliare le coscienze.

Si parla di

Video popolari

Hackera una pagina Facebook e posta messaggi osceni, denunciato 29enne barese

BariToday è in caricamento