menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Erano in quarantena per Covid, ma aprono la pizzeria come se nulla fosse: scatta la denuncia

L'episodio a Molfetta. I due erano stati già fermati nella mattinata di ieri dagli agenti della polizia locale, mentre erano intenti a rifornire la cucina. L'avviso di rimanere in casa, però, non è stato ascoltato

Erano positivi al Covid - e quindi in obbligo di quarantena - ma nonostante questo avevano aperto la loro pizzeria come se niente fosse. Un gesto pericoloso che non è però sfuggito agli agenti della polizia locale di Molfetta, che ha denunciato la coppia di proprietari dell'attività commerciale per delitto colposo contro l’incolumità pubblica.

Già nella mattinata di ieri, i due erano stati trovati dagli agenti all'interno della pizzeria, mentre erano intenti a rifornire la cucina. Dopo il controllo, erano stati quindi invitati a tornare alla loro abitazione. Nonostante questo, nel pomeriggio avevano riaperto l'attività normalmente. Da qui è scattato il nuovo intervento della Locale, che ha quindi disposto l'immediata chiusura. 

"Questa operazione è stata soltanto una delle tante che ha coinvolto gli agenti della Polizia locale nella giornata di ieri - ricordano da Molfetta - Due bar sono stati sanzionati per la somministrazione all’interno del locale, un residente a Giovinazzo è stato multato per la violazione della zona arancione, mentre sono state 17 le multe per assembramenti e per il non utilizzo della mascherina".    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento