rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Japigia / Via Anastasio Ballestrero, 5

"Falò, rifiuti nel verde e preservativi abbandonati": la denuncia di Sos città per il degrado di Parco Perotti

In un video pubblicato sulla pagina Facebook, l'associazione ha mostrato la situazione del parco urbano in zona San Giorgio. "Dov'è l'amministrazione comunale?" chiedono

I resti carbonizzati di un falò alla mercé di tutti, sotto uno dei tendoni, che ospitano anche cartacce e contenitori di vetro e plastica. E se si fa un giro nelle zone verdi, la situazione non cambia più di tanto, anzi si trovano anche preservativi usati e persino vecchi indumenti lasciati appesi sugli alberi. Una situazione già denunciata un anno fa da BariToday e che torna nuovamente in auge dopo le segnalazioni dell'associazione Sos Città.

Il sopralluogo in zona

In mattinata i responsabili hanno effettuato un sopralluogo in zona, filmando il tutto via Facebook. E subito hanno scoperto i resti di un festeggiamento avvenuto probabilmente la sera precedente. Tanti poi i 'ricordini' di chi usufruisce delle prostitute che stazionano in zona in attesa di clienti. Gli incivili non hanno risparmiato neanche gli alberi con le targhe commemorative, trasformati in vere e proprie discariche a cielo aperto con ogni tipo di rifiuti che compaiono tra tronchi e cespugli. Una zona abbandonata nel degrado, per cui i cittadini chiedono da tempo maggiore controllo.

2018091509111000-2

"Noi scherzando le abbiamo definite grotte dell'amore, ma in realtà sono delle vere e proprie grotte dell'orrore in cui ogni giorno povere donne vengono sfruttate, abusate e usate per soddisfare i desideri più svariati degli uomini - spiega Danilo Cancellaro, presidente dell'associazione - Un'amministrazione che non interviene, che non reprime tale fenomeno è a tutti gli effetti complice di tutto ciò".

2018091509110600-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Falò, rifiuti nel verde e preservativi abbandonati": la denuncia di Sos città per il degrado di Parco Perotti

BariToday è in caricamento