rotate-mobile
Cronaca

Deposito 'clandestino' per una pescheria barese: sequestrati 100 kg di prodotti ittici "senza autorizzazione"

Gli alimenti, secondo Guardia Costiera e Asl, erano sprovvisti "dei requisiti di tracciabilità e igienico sanitari". Oltre ai sequestri sono scattate anche le multe

La Guardia Costiera di Bari, assieme a personale dell'Asl, ha scoperto nel capoluogo pugliese un deposito clandestino "in uso" ad una pescheria del centro cittadino dove sono stati rinvenuti prodotti ittici sprovvisti dei requisiti di tracciabilità e igienico sanitari. 

Video: il deposito abusivo e la merce sequestrata dalla Guardia costiera

Sequestrati, complessivamente, più di 100 kg di prodotti. Secondo una ricostruzione della Guardia Costiera e dei funzionari Asl, nel locale venivano svolte attività "senza alcuna autorizzazione e in spregio alle più elementari regole igienico-sanitarie". Elevate sanzioni per circa 4.500 a carico del titolare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deposito 'clandestino' per una pescheria barese: sequestrati 100 kg di prodotti ittici "senza autorizzazione"

BariToday è in caricamento