Cronaca

Arsenale della malavita scoperto nel quartiere Japigia: arrestati i due presunti proprietari

In manette sono finiti il 32enne Michele Ruggieri e il 38enne Domenico Milella, ritenuti vicini al clan Palermiti. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura Antimafia

L'arsenale scoperto un anno fa a Japigia

Due pluripregiudicati ritenuti vicini al clan Palermiti sono stati arrestati dalla Polizia poichè ritenuti proprietari di un arsenale scoperto a Japigia un anno fa. In manette sono finiti il 32enne Michele Ruggieri e il 38enne Domenico Milella. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura Antimafia. Il ritrovamento delle armi avvenne nell'ambito delle indagini della Dda di Bari dopo i tre omicidi compiuti nel rione in poco più di un mese e che sarebbero legati alla 'guerra' tra clan per il controllo dello spaccio di droga.

In quell'occasione vennero rinvenute una decina di armi clandestine, tra cui una mitraglietta, proiettili e giubbotti antiproiettile. I custodi del nascondiglio vennero arrestati in flagranza di reato. L'ordinanza odierna sarebbe motivata dall'accertata pericolosità dei due indagati sulla base di recenti annotazioni di Polizia relative a fatti di sangue compiuti in città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arsenale della malavita scoperto nel quartiere Japigia: arrestati i due presunti proprietari

BariToday è in caricamento